BELLUNO - CAPONORD

 

Ciao Cacciatori di Avventure ...Eccomi al primo giorno di viaggio verso il grande Nord in compagnia di Carlo (Niski) e la sua inseparabile metà ormai da oltre mezzo secolo, Anna!!! Come sempre prima di ogni partenza mi si accavallano un sacco di impegni di lavoro e la valigia aspetta sempre l’ultima ora prima di essere preparata... Stamattina sveglia alle 5:00 per poter dar termine agli ultimi preparativi, farmi una bella doccia rinvigorente, caricare la moto e andare poi, in compgnia di Carlo ed Anna, a fare gli ultimi acquisti.

Partiamo verso le 10:00, con un’ora di ritardo sulla tabella di marcia in direzione Vienna, la nostra prima tappa, sotto un sole cocente, con temperature che si aggirano intorno ai 37 gradi...
 

Il viaggio comincia percorrendo le splendide strade che portano alla diga del Vajont in direzione di Barcis, da qui passiamo San Daniele del Friuli e ci addentriamo nelle Alpi Carniche verso Tarvisio, dopo esserci fermati all’ombra di un boschetto a mangiarci un bel panino imbocchiamo l'autostrada che ci porta a Vienna, arrivo alle 19.00 ..affaticati...ma, adesso, doccia fredda e poi cena a Vienna Downtown...e,dopo due passi per il centro, a nanna aspettando domani !!

 

 

Dopo aver caricato me moto ripartiamo da Vienna e pochi km dopo ci fermiamo a fare benzina...Dopo aver caricato me moto ripartiamo da Vienna e pochi km dopo ci fermiamo a fare benzina...

Lasciato il distributore ci immettiamo in autostrada e , guardando lo specchietto non vedo più Carlo dietro di me .
Accosto in una piazzola d’emergenza e cerco di contattarlo telefonicamente inutilmente. Dopo una decina di minuti mi chiama e mi dice che si è spenta la moto.Lo raggiungo dopo una ventina di minuti visto che devo fare un giro lungo per uscire e rientrare in autostrada e, arrivato sul posto capiamo il problema..Al distributore, anziché mettere benzina Carlo ha fatto il pieno di gasolio! Dopo una telefonata alla bmw ci inviamo un carro attrezzi che ci accompagnerà alla concessionaria Motorrad più vicina. Esposto il problema ci dicono che ci vorranno 3/4 ore poiché il gasolio è arrivato agli iniettori e dovranno smontarli per pulirli .Decidiamo di andare a pranzo mentre aspettiamo e , come promesso, dopo ke 4 ore ci consegnano la moto con il pieno di benzina e perfettamente funzionante ...Felici e..leggeri!!! Si leggeri perché questo errore è costato a Carlo la bellezza di 718€.

 

 

Ripartiamo  in direzione Cracovia dove  arriviamo verso tarda serata.Dopo aver preso possesso  di un piccolo appartamento a 2 letto visitiamo il centro città:spettacolare !!!!! La cittadina di Cracovia è veramente deliziosa e passiamo la serata a fare foto e passeggiare per le sue splendide piazze . La mattina dopo andiamo a visitare Aushwiz Birchenau e la miniera di sale più famosa d’Europa ..Spettacolare !!!!

 

 

Dopo un’altra   Notte a Cracovia,ripartiamo di buon’ora per portarci verso Riga con una sosta per la notte circa 300 km prima in un hotel molto caratteristico, tutto in legno e con un giardino con piscina e cascatella d’acqua, nonché , per non farci mancare niente , in giardino, un bufalo di pietra che ci guarda sornione. Facciamo qualche scatto del posto e poi, dopo una cotoletta con patatine, a nanna. Il giorno seguente, fra uno scroscio e l’altro, arriviamo a Riga dove cominciamo a preparare le imbottiture delle tute da moto visto che la temperatura si è abbassata parecchio ..siano attorno ai 13°...Usciamo  in taxi vista la pioggia e ceniamo in centro godendoci la musica che i vari locali  offrivano mentre la gente cenava.questa mattina, mercoledì 3 luglio, ripartiamo per Tallin dove arriviamo nel primo pomeriggio e andiamo direttamente in porto ad acquistare i biglietti per il traghetto che ci porterà ad Helsinki l’indomani.Affittiamo un piccolo ed orrendo appartamento che comunque ci consente di preparare un piatto di pasta e chiudere la cena in bellezza con le fragole e le ciliegie comprate al mercato coperto vicino. Finita la cena decidiamo di andare a dormire perché siamo piuttosto stanchi e perché uscire con questo vento e questo freddo proprio non ci attira . Mi metto quindi sotto le coperte e chiudendo gli occhi mi immagino il viaggio di domani

 

 

Ci alziamo verso le 9 e dopo esserci preparati un buon caffè partiamo e ci fermiamo ad una concessionaria BMW perché ho una vite rovinata da cambiare della barra porta telefono...gentilissimo tagliamo ed adattano una vite simile e non mi chiedono nemmeno una lira oltre ad offrirmi un caffè e aver scambiato 4 chiacchere con una bellissima ragazza di nome Marianna...Ripartismo e arriviamo al terminal traghetti dove incontriamo altri tre motociclisti di Savona che vanno a Capo Nord per la nostra stessa strada.. infatti li incontreremo nuovamente il giorno seguente e dormiremo nello stesso camping dopo esserci fatto una spaghettata nella vicina comune ...Ci alziamo verso le 9 e dopo esserci preparati un buon caffè partiamo e ci fermiamo ad una concessionaria BMW perché ho una vite rovinata da cambiare della barra porta telefono...gentilissimo tagliamo ed adattano una vite simile e non mi chiedono nemmeno una lira oltre ad offrirmi un caffè e aver scambiato 4 chiacchere con una bellissima ragazza di nome Marianna...Ripartismo e arriviamo al terminal traghetti dove incontriamo altri tre motociclisti di Savona che vanno a Capo Nord per la nostra stessa strada.. infatti li incontreremo nuovamente il giorno seguente e dormiremo nello stesso camping dopo esserci fatto una spaghettata nella vicina comune ...Arrivati ad Helsinki antismog a casa di Teemo e Minna (amici motociclisti di Carlo ed Anna ) che ci ospitano per la notte d ci fanno la zuppa tradizionale Finlandese dopo essere stati al lago vicino a fare una passeggiata e a mangiare mirtilli direttamente dalle piantine in mezzo al bosco .La mattina presto riprendiamo il nostro viaggio verso Rovaniemi e dopo un centinaio di km ritroviamo Ilario Massimo e Marzio, i tre motociclisti di Savona.Facciamo strada assieme e arriviamo al camping dove loro avevano già prenotato.Hanno ancora un bungalow da 4 disponibile perciò lo prendiamo e dopo esserci rinfrescati andiamo nella cucina del campeggio dove fra una risata e l’altra ci abbuffiamo di spaghetti al tonno e pomodori fresco....Andiamo a dormire soddisfatti e con la pancia piena aspettando l’indomani per continuare il viaggio assieme fino a Rovaniemi....

 

Come da programma partiamo per Rovaniemi verso le 9.30 e la strada di oggi è solo un trasferimento senza molte novità . Arrivismo al piccolo Beb che abbiamo affittato e, come sempre, dopo aver scaricato le nostre cose ci prepariamo una bella spaghettata.Sismo abbastanza stanchi tutti e tre perciò ci salutiamo presto ed andiamo a dormire.L’indomani ripartiamo presto e ci fermiamo dopo un centinaio di km al villaggio di Santa Claudio. Qui, dopo aver fatto le foto di rito con la fascia del circolo polare artico e delle coordinate del parallelo che lo delimita, ripartiamo incrociando gli ormai  amici di merende: Massimo Ilario e Marzio. Decidiamo di fare la stessa assieme fino  ad Inari e nel percorrere gli ultimiCome da programma partiamo per Rovaniemi verso le 9.30 e la strada di oggi è solo un trasferimento senza molte novità . Arrivismo al piccolo Beb che abbiamo affittato e, come sempre, dopo aver scaricato le nostre cose ci prepariamo una bella spaghettata.Sismo abbastanza stanchi tutti e tre perciò ci salutiamo presto ed andiamo a dormire.L’indomani ripartiamo presto e ci fermiamo dopo un centinaio di km al villaggio di Santa Claudio. Qui, dopo aver fatto le foto di rito con la fascia del circolo polare artico e delle coordinate del parallelo che lo delimita, ripartiamo incrociando gli ormai  amici di merende: Massimo Ilario e Marzio. Decidiamo di fare la stessa assieme fino  ad Inari e nel percorrere gli ultimi
Km incrociamo più volte le renne. Arrivato al camping ci accordiamo per cenare tutti assieme e di preparare un bel risottino ai funghi con i porcini trovati lungo la strada. Come sempre tra risate e discussioni accese di politica, finiamo la serata soddisfatti e contenti di essere stato assieme. Ci salutiamo e rimaniamo d’accordo di vederci l’indomani per fate l’ultimo tratto assieme fino a Notd Kapp! Ed ora a nanna che domani ci aspetta il punto del giro di boa!!!!

 

Come previsto arriviamo a Honningsvåg nel primo pomeriggio e dopo aver lasciato le borse all’ostello, Carlo ed Anna vanno al campeggio dei nostri amici di viaggio poiché è a metà strada fra Honningsvåg e Nordkapp ...Io rimango in camera a causa della febbre e del malessere che mi è arrivato ...Perdo così una ottima pasta con pancetta....Dopo un paio d’ore, verso le 19 parto anch’io e, dopo essermi ricongiunto con tutti, arriviamo a Nordkapp ...Facciamo un sacco di foto e abbiamo l’idea di aspettare l’1 di notte quando il centro chiude per poter mettere le moto sotto il globo ed immortalare il momento..Sto troppo male e decido di rientrare in ostello ...mi seguiranno tutti rinunciando così all’idea delle foto ...Il mattino seguente un piccolo problema al raffreddamento della moto di massimo vi fa tardare un po’ ma la tappa di oggi è di soli 200 km e, infatti, al primo pomeriggio duo già al camping ...Ci sono le casette comuni con il barbecue ...fighissimo...compriamo un po’ di carne al supermercato e stasera grigliata!!! Finisce in bellezza la nostra prima serata lungo la via del ritorno ! Ed ora a nanna che domani c’è una tappa lunga...se riusciamo vogliamo arrivare alle Lofoten!

 


Partiamo al mattino presto e facciamo un bel po’ di strada prima di fermarci per la sosta caffè. Oggi é un giorno di trasferimento ed arriviamo alle Lofoten dove pernottiamo in un camping molto carino . Il giorno seguente viaggiamo attraversando le Lofoten per arrivare all’ultimo punto raggiungibile: il villaggio di Å!
Il nome descrive anche il villaggio...3 case ed il terminal traghetti. Da qui partiamo per Bodo dove trovo un hotel in centro mentre Carlo ed Anna vanno in un cottage al camping ...In albergo conosco due ragazzi di Lugano simpaticissimi ed andiamo a cenare assieme chiacchierando delle nostre avventure motociclistiche .
Rientrati in albergo ci salutiamo e ci ripromettiamo di ritrovarci in futuro . L’indomani alle 8, Carlo ed Anna sono già sotto l’hotel ad aspettarmi e, fra un cantiere e l’altro lungo il percorso , la giornata scorre veloce con più di 600 km fatti per raggiungere Trondheim.Qui uno splendido cottage in riva al fiordo ci ospita per la notte. Prima,  però, passo al supermercato e con una scatoletta di sugo e un po’ di pomodorini Anna dei miracoli ci prepara una spaghettata che,dire strepitosa,è riduttivo ! Quattro chiacchere nel terrazzino ed il programma di viaggio per il rientro ci fanno arrivare al momento di andare a nanna. Infatti,purtroppo,a causa di imprevisti miei e di Carlo ed Anna dobbiamo rinunciare ad arrivare in Scozia e rientreremo per Svezia Danimarca Germania ed Austria ...
I prossimi  giorni saranno piuttosto monotoni fatti di tanti km   e  poche escursioni...